In esecuzione della Delibera di Giunta Regionale Toscana n. 191 del 18.02.2019 è stato abolito, dal 01 aprile, il contributo di 10 euro per la digitalizzazione, dovuto finora da tutti gli utenti per le prestazioni specialistiche di diagnostica per immagini erogate in regime ambulatoriale o in regime di pronto soccorso a cui non consegue il ricovero. 

Anche il nostro Centro Diagnostico ovviamente applicherà la delibera, non richiedendo più il pagamento dei 10 euro di contributo di digitalizzazione sulle prestazioni ecografiche svolte in regime di convenzionamento con il Servizio Sanitario Regionale. Nulla cambia per gli esami in regime privato, per i quali il contributo di digitalizzazione non era previsto. 

Il contributo di 10 euro era stato introdotto dalla Regione Toscana in seguito alla finanziaria del 2011, che imponeva alle Regioni un gettito, attraverso l'adozione di superticket. La Toscana introdusse i ticket aggiuntivi, facendo però la scelta di graduarli in base al reddito, ed esentando dal pagamento le famiglie con reddito inferiore ai 36.000 euro ed introdusse il contributo di 10 euro per la digitalizzazione, da applicare a tutte le prestazioni di diagnostica per immagini (Rm, Tc, ecografie, Rx, scintigrafie). Un contributo dovuto da tutti gli utenti (fino a un massimo di 30 euro l'anno) e applicato anche alle prestazioni erogate in pronto soccorso e cui non segue il ricovero.


Condividi
La funzionalità è stata disattivata perché si avvale di cookies (Maggiori informazioni)

Attiva i cookies